La Simar nel mondo, storie di successo.

Le nostre radici nascono in Italia ma fin dall’inizio della nostra attività abbiamo guardato sempre oltre i nostri confini nazionali.
Il non accontentarsi di rimanere in un territorio limitato e il far conoscere il vero artigianato in materia di lavorazione del legno al mondo intero, è stato per noi sempre un obbiettivo concreto, così come gli investimenti attuati, che nel corso della nostra storia produttiva sono stati molteplici.
Iniziando con realtà estere di piccole dimensioni, con cautela ed ottimismo, siamo riusciti ad espandere verso orizzonti più lontani il nostro modo di lavorare.

“Internazionalizzazione”: un concetto che racchiude diversi significati.

Molti possono essere i modi in cui un’impresa si internazionalizza. Per Noi questo concetto ha voluto dire diventare “internazionali” e dunque a relazionarci con nuove imprese, consumatori ed istituzioni operanti sui mercati esteri.

Le strategie adottate sono state fondamentalmente due:

  • abbiamo studiato le opportunità di business in nuove aree geografiche per capire se la nostra impresa possedesse la capacità produttiva, finanziaria ed organizzativa per vendere all’estero questo tipo di prodotto;
  • abbiamo definito le strategie commerciali e di business, prendendo contatti con gli operatori locali e, soprattutto, studiando il mercato di riferimento.

L’obbiettivo primario che in Simar ci siamo imposti negli investimenti esteri è stato quello di aumentare i ricavi ampliando il mercato geografico di riferimento e di far conoscere il vero made in Italy nella lavorazione del legno e quindi dell’italiana Style nell’aredamento.